CrowdHO - Crowdfunding for Housing Climate Transition

Quale può essere il ruolo del crowdfunding nel sostenere i costi e ridurre i rischi di investimento degli interventi di deep retrofit? E' possibile considerarla un'opzione valida in aggiunta o sostituzione ai finanziamenti di tipo tradizionale quali prestiti bancari e finanziamenti tramite terzi?

Attraverso il progetto CrowdHO, pathfinder finanziato da EIT Climate-KIC e coordinato da ART-ER, l'obiettivo è quello di esplorare le opportunità del crowdfunding come strumento finanziario alternativo con cui superare i limiti dei finanziamenti tradizionali per la riqualificazione dell'edilizia residenziale. Diversi sono i potenziali vantaggi del crowdfunding:
  • aumenta il ventaglio di potenziali investitori e la velocità di investimento: grazie all'apertura alla "investors' crowd", i progetti possono ottenere maggiori chance di finanziamento seguendo un percorso strutturato dalla presentazione del progetto alla raccolta fondi;
  • presenta caratteristiche tali da permettere un più diretto coinvolgimento dei cittadini e delle comunità locali nella realizzazione di progetti con valore sociale e ambientale;
  • facilita la sperimentazione di nuove forme di governance pubblico-privato.
Attraveso analisi desk, interviste e il coinvolgimento diretto di soggetti quali banche, ESCO, multiutilities, piattaforme di crowdfunding, proprietari e gestori del patrimonio residenziale misto (ACER), il progetto intende sviluppare uno studio di fattibilità con cui verificare il funzionamento, i benefici e i rischi dell'adozione del crowdfunding a supporto degli investimenti in riqualificazione, muovendo dalle criticità riscontrate nel progetto LEMON, con riferimento al caso emblematico dei condomini a proprietà mista. 


Le attività:
  • mappatura, interviste e analisi delle principali esperienze di crowdfunding in ambito energetico, real-estate e match-funding sviluppati in Europa
  • identificazione di alcuni scenari per l'utilizzo integrato del crowdfunding (equity, lending o reward) con gli strumenti di finanza tradizionale per il settore della riqualificazione edilizia, attraverso lo studio dei modelli economici e dei vincoli legali e finanziari per la loro adozione in Italia
  • realizzazione di uno studio di impatto socio-economico ed ambientale derivante dall'adozione del nuovo strumento a livello regionale (Emilia-Romagna)
  • realizzazione di una roadmap per la diffusione dello strumento e identificazione delle migliori strategie di comunicazione (target, messagi, canali).

I partner: 
  • ART-ER (Coordinatore - IT)
  • AESS (IT)
  • Politecnico di Milano - Tiresia (IT)
  • Climate Media Factory (DE)


Durata del progetto:
17/06/2019 - 31/12/2019

Nessun commento

Powered by Blogger.